Recensione

Recensione “Diario di un first boy alla casa bianca” di Cristiano Pedrini

 

Readers la nostra Carmelinda ha letto e recensito Diario di un first boy alla casa bianca di Cristiano Pedrini, uscito il 06 dicembre 2021. Scorrete l’articolo per scoprire cosa ne pensa.

 

 

 

Titolo: Diario di un first boy alla casa bianca

Autore: Cristiano Pedrini

Editore: Self publishing

Data di pubblicazione: 06 dicembre 2021

Genere: Diario – Racconti

Pagine: 86

Link Amazon: https://www.amazon.it/Diario-first-alla-casa-bianca-ebook/dp/B09MV7QM58/ref

Trama

Ebbene sì… vivere alla Casa Bianca non è per niente facile. A volte credo di trovarmi in un museo, dove ogni angolo emana il ricordo di storie passate, di eventi memorabili e di enormi grattacapi. Per fortuna, Lawrence è sempre con me, ricordandomi che la mia presenza, in queste stanze ha ravvivato l’atmosfera rendendola meno protocollare, anche se non sono tanto sicuro di avere tutto questo potere, credetemi. Con questo breve diario vorrei condividere con voi alcuni momenti, raccontarvi delle mie piccole avventure e disavventure tra le mura della residenza più famosa del mondo. Siete pronti a seguirmi in questo viaggio? Il vostro Christopher.

 

 

 

Readers oggi vi parlo della nuova uscita di Cristiano Pedrini, un piccolo libro di circa 90 pagine dove il nostro Christopher ci racconta alcuni aneddoti della Casa Bianca.

Ma chi è Christopher?, potreste chiedere, ed io ho la risposta già bella pronta. Christopher è il protagonista, insieme al presidente Lawrence, della duologia The First Boys.

In questi piccolo diario sono contenuti ben cinque racconti, esperienze legate alla permanenza alla Casa Bianca e attimi di vita privata fra i due uomini.

Christopher ci fa sorridere, ci allieta con le sue giornate movimentate e, ancora una volta, ci mostra il suo cuore generoso e altruista. Inoltre ci parla della grande “casa” del presidente e dei dettagli che caratterizzano le stanze più importanti dell’edificio. In alcuni racconti ci illustra le sue giornate tipo, ci racconta della sua amicizia e dei punzecchiamenti con lo staff. In tutto ciò, ci parla anche di come è difficile essere al fianco dell’uomo più potente d’America, di tutta la sicurezza che gira intorno.

Anche in questo piccolo libro, Cristiano ha saputo tenere alta la mia attenzione, facendomi entrare nel libro, come se fossi davvero al fianco di Christopher. Ho sorriso e mi sono anche un po’ emozionata, e ho scoperto nuove sfaccettature del nostro giovane protagonista. Fin da subito mi son piaciute le illustrazioni ritraenti il nostro Christopher, soprattutto quelle all’inizio di ogni racconto.

🌟🌟🌟🌟

Al libro do QUATTRO stelle e complimenti a Cristiano!

 

 

 

 

Forse in qualche modo aveva avuto ragione di pensare che si trovassero davanti a qualcuno di speciale che nonostante il peso del tempo che gravava sulle sue vecchie spalle, sapeva ancora cogliere la meraviglia di un cambiamento che li aveva portati ad incontrarsi e percorrere insieme parte della loro vita. Un cammino che entrambi si auguravano non avesse mai fine.

 

 

 

Alla prossima lettura

Un bacio, Carmelinda.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.