eventi,  Intervista

Sette Blog per Un Autore: Priscilla Potter

 

Readers l’ospite di questa settimana, per l’iniziativa Sette blog per Un autore, ideata dal blog Gli occhi del lupo, è Priscilla Potter!

 

 

Titolo: Rosa ma non troppo

Autore: Priscilla Potter

Data di pubblicazione: 30 maggio 2022

Editore: Self publishing

Genere: Contemporary Romance

Pagine: 174

Link Amazon: https://www.amazon.it/Rosa-non-troppo-Samantha-colpisce-ebook/dp/B09Z8LG84Y/ref

Trama

La notte di Natale alla porta dell’antiquaria Samantha Logan, a Portland, nel Maine, da poco fidanzata con Brad, si presenta la persona che meno si aspettava di rivedere. Il passato comincia a ripresentarsi in mille modi diversi, tanto che amiche e amici di Samantha si trasformano in detective. Anche la sorella Celia, avviata alla carriera nel mondo dello spettacolo, contribuisce a complicarle la vita. Ma a San Valentino avviene una svolta, tanto che Samantha, in preda al panico, è costretta a stilare una lista degli obiettivi da raggiungere entro il mese di marzo. Tra incendi, uomini innamorati, stazioni di polizia, scene esilaranti e strani regali, come un misterioso libro del poeta latino Orazio, la vita di Samantha imbocca finalmente la strada per la felicità.

 


 

Intervista Autore

 

1) Chi è Priscilla Potter? Raccontaci qualcosa su di te.

Chi è Priscilla Potter? Ora che sono al secondo libro, lo ammetto: si tratta di uno pseudonimo. Dietro Priscilla si nasconde l’autrice di libri serissimi, che ha trovato nel chick-lit un angolo di felicità. Sono laureata in lettere classiche, insegno, ho famiglia.

 

 

2) Come è nata la tua passione per la lettura? E quella per la scrittura?

La mia passione per la lettura è nata spontaneamente dalla lettura dei libri pop-up nei primi anni di vita. Sono stata una lettrice precoce e onnivora, che nell’infanzia ha nutrito una passione smodata per Piccole donne.

 

 

3) Quanto tempo dedichi alla scrittura durante il giorno?

Alcuni giorni scrivo per ore, altri giorni una mezz’oretta. È difficile conciliare tutto.

 

 

4) Quando scrivi solitamente preferisci il silenzio assoluto o ascolti della musica?

Io preferisco il silenzio.

 

 

5) I tuoi romanzi hanno delle colonne sonore?

Rosa ma non troppo ha una copiosa colonna sonora. All’inizio di molti capitoli sono riportati alcuni versi di canzoni. Tra tutte quelle che ho riportato, preferisco Feels like home di Chantal Kreviazuk.

 

 

6) Qual è il tuo autore e il tuo libro preferito?

Amo Jane Austen, Tolstoj, Calvino e molti altri autori.

 

 

7) Se potessi cambiare qualcosa della storia ormai pubblicata, lo faresti? Se sì, perché? (Raccontacelo nei limiti dello spoiler)

Sinceramente va bene così.

 

 

8) Ti sei ispirato a qualcuno per la descrizione fisica/caratteriale del tuo/dei tuoi personaggio/i?

Ognuno dei personaggi somiglia per certi versi a persone che conosco. Per fortuna non muore nessuno!

 

 

9) Che consiglio daresti a chi vorrebbe pubblicare il suo primo libro?

Non mollare, lavoraci su finchè non sarà perfetto. E non cercare un editore. Non serve.

 

 

10) È il momento dello “Spot Time”. Perché i lettori dovrebbero acquistare questo romanzo?

Questo libro deve leggerlo innanzitutto chi ha letto Rosa come il Natale, che ha un finale a sorpresa. Lo consiglio a chi vuole una lettura leggera ma non banale, a chi ha fede nell’amicizia e a chi crede che la poesia possa risolvere problemi esistenziali.
Provare per credere.

Un Commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.