#UnGrossoBellissimoSbaglio #Bonnie #Wattpad

Capitolo 2 

Il suono della sveglia quella mattina era assordante, ma Savannah aveva addosso troppa stanchezza accumulata, tanta da non avere neanche la forza di girarsi per spegnerla. Quando finalmente prese coraggio per aprire gli occhi, riuscì a girarsi su un lato e a guardarla. Erano già le sette del mattino. Per un secondo il panico per essere in ritardo l’assalì, ma fu subito spazzato via dal ricordo della sua abitudine di impostare l’allarme della sveglia mezz’ora prima, così d’avere il tempo di svegliarsi del tutto con calma e di non doversi alzare di fretta.

Passò quel poco tempo a disposizione nel buio della sua camera a scorrere le varie notizie del giorno sul cellulare. Le piaceva molto tenersi informata.

Quando infine l’orario sul cellulare segnò le sette e mezza precise, si alzò dal letto, ma d’improvviso fu colpita da un forte giramento di testa che la costrinse a risedersi. Era da circa una settimana che non si sentiva molto in forma, aveva perenni giramenti di testa, forti bruciori di stomaco e un senso di disgusto in bocca. Aveva smesso di bere caffè a colazione sperando che ciò l’aiutasse a calmare i fastidi allo stomaco, ma non era servito a molto.

Kate le aveva consigliato più volte di consultare un medico, ma lei non aveva dato molto peso alla cosa, credendo che fosse tutto dipeso dalla stanchezza e dallo stress dovuti dal lavoro. Nelle ultime quattro settimane i turni di tutti erano raddoppiati per occuparsi insieme alla party planner dell’allestimento delle sale dell’hotel per la festa di fidanzamento.

Una settimana prima

Ted, il direttore di sala, annunciò con entusiasmo a tutti loro l’imminente ricevimento.

<<Finalmente il piccolo Logan Queen ha reso noto il suo fidanzamento, così i suoi genitori e i dolci colombi hanno deciso di annunciare le imminenti nozze durante una festa qui nell’hotel, fra tre settimane. Mi aspetto da voi tutti una puntualità e serietà impeccabile. Dobbiamo lavorare sia per continuare a fornire un ottimo servizio ai nostri clienti e sia alla preparazione della sala e di tutto l’edificio per il ricevimento. Quindi i vostri turni saranno raddoppiati. Per ora è tutto. Tornate al vostro lavoro.>>

Prima ancora che Savannah potesse metabolizzare la notizia, Kate già era alle sue spalle <<E così il giovane playboy ha messo la testa apposto e ha deciso di mettere su famiglia.>>

La guardò come se non avesse capito bene ciò che l’amica le stava dicendo <<Non… non sapevo che fosse fidanzato.>> balbettò.

<<Neanche io. Avevo sentito vociferare che frequentava qualcuno. Una biondona super bella. Ma c’è da dire che nonostante ciò non si è fatto mancare le sue uscite extraconiugali. Quasi, quasi mi dispiace per lei. Beh ora torniamo a lavoro.>> concluse e si avviò.

<<Sì, ora arrivo.>> le rispose Savannah, mentre l’altra le dava già le spalle.

Non poteva crederci, quando aveva accettato di andare a letto con Logan quella notte, e commettere una follia non sapeva che lui fosse fidanzato e in procinto di sposarsi. Ora si sentiva così in colpa per quella povera ragazza che fra un mese l’avrebbe sposato. Sapeva di non essere l’unica ad essere caduta ai suoi piedi, ma sapeva benissimo cosa si provava ad essere tradite e non voleva che qualcun altro provasse quelle spiacevoli sensazioni per colpa sua. Magari la fidanzata di Logan non l’avrebbe mai saputo ma lei sì, e avrebbe pensato a quella storia per tanto tempo, soprattutto ora che si stava occupando dell’organizzazione della loro festa di fidanzamento.

        ❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️

Per continuare il capitolo cliccate qui ⬇️

https://my.w.tt/m74bBOkN3U

Precedente Segnalazione “Sangue di Giuda” di Milvia Comastri Successivo Segnalazione “L’ultima chance...” di Ilaria Vecchietti

Lascia un commento